fbpx
Blog Odontoiatrico Calesini

Affollamento dentale: come risolverlo?

By 17 Marzo 2021 No Comments
Affollamento dentale, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista, dentista roma, odontoiatria, dentist, dentistry, dental, apparecchio dentale, brackets, ortodonzia invisibile, protesi dentale, impianto dentale, corone dentali, faccette dentali, studio calesini, gaetano calesini

Affollamento dentale

L’affollamento dentale, noto anche come sovraffollamento o denti affollati, si verifica quando in una bocca non c’è lo spazio sufficiente   per  alloggiare correttamente i denti permanenti facendo sì che essi non erompano nella giusta posizione. 

Questa condizione è uno dei sintomi di malocclusione dentale; in sintesi si tratta della sovrapposizione dei denti l’un sull’altro.

L’affollamento dentale può verificarsi sia negli adulti che nei bambini. 

CAUSE DELL’AFFOLLAMENTO DENTALE:

Alcuni dei fattori che possono causare l’affollamento dentale includono:

  • Fattori genetici ed ereditari
  • Mascellari sottodimensionati.
  • Denti iperdimensionali.
  • Denti soprannumerari (denti in più). 
  • La lingua, con il suo volume e la pressione che è in grado di esercitare, può incidere sul accavallamento dei denti.
  • Eruzione irregolare dei denti permanenti.

 

  • L’età 
  • La perdita precoce dei dentini da latte può portare gli elementi adiacenti verso lo spazio lasciato vacante, con una conseguente malposizione dei denti permanenti, sin da subito.
  • L’affollamento dentale  tende a peggiorare con l’età poiché a causa dell’invecchiamento, i denti si usurano tendendo a cambiare posizione per compensare tali usure, il che può provocare un affollamento dentale o peggiorarne uno  esistente.

 

  • Cattive abitudini, possono avere un peso fondamentale soprattutto se presenti sin dall’infanzia. Ad esempio:
  • Succhiare le dita (il pollice o la mano).
  • Stringere il labbro superiore, o inferiore, tra i denti.
  • Respirare con la bocca.
  • Alcune ipotesi sostengono che l’affollamento dentale possa essere acuito da una dieta scorretta o da cattive abitudini di masticazione.
  • Per i bambini, l’abuso di cibi troppo morbidi.
  • Tenere il ciuccio troppo a lungo

I DENTI DI GIUDIZIO POSSONO CAUSARE AFFOLLAMENTI DENTALI?

Molti pazienti credono che i terzi molari (denti del giudizio) possano causare affollamento dentale. 

Da una parte, quando erompono correttamente, i terzi molari aiutano nella masticazione. Dall’altra, quando erompono nella posizione “sbagliata” i denti del giudizio causano problemi.

Fra i disagi funzionali dei denti molari possiamo incontrare: dolore, infezioni, ed altri problemi legati alla difficoltà di pulire bene le aree posteriori della bocca dove si trovano questi denti.

Tuttavia, non esistono ricerche che confermino che i denti del giudizio causino affollamento nei settori anteriori della dentatura.

Continua a leggere: DENTI DEL GIUDIZIO: COSE DA SAPERE

Affollamento dentale

PREVENZIONE

Le cause dell’affollamento dentale precedentemente menzionate, anche se possono sembrare innocue, in realtà sono in grado di condizionare la crescita e il posizionamento dei denti con conseguenze negative per molti pazienti dovute allo squilibrio tra i muscoli della lingua, delle labbra e delle guance.

Le problematiche di affollamento dentale sono visibili già in età infantile. Le possibili conseguenze andrebbero descritte in maniera tempestiva ai genitori. 

E’  fondamentale accompagnare i piccoli pazienti ad una visita presso lo studio dentistico al fine di valutare la situazione, comprendere il livello di complessità del singolo caso e ricevere i migliori consigli e indicazioni per prevenire eventuali disturbi o, quando siano già esistenti, per trattarli precocemente.

Le visite di controllo periodiche  si rivelano essenziali per individuare precocemente e definire la corretta terapia (possibilmente intercettiva).

POTREBBE INTERESSARVI ANCHE: VISITA DIAGNOSTICA ODONTOIATRICA

E’ essenziale affidarsi ad uno specialista in grado di eseguire una corretta diagnosi e curare le eventuali malformazioni delle arcate dentali e le diverse anomalie di posizione dei denti.

Affollamento Dentale

PROBLEMI COLLEGATI ALL’AFFOLLAMENTO DENTALE:

I problemi più frequentemente causati da denti affollati o sovrapposti sono:

  • Difficoltà nell’esecuzione di una corretta igiene orale.
  • Aumento dell’accumulo di placca e batteri dovuto ad una pulizia scorretta tra i denti.
  • Problemi di fonazione (linguaggio)
  • Aumento delle lesioni cariose.
  • Malattie gengivali e gengiviti
  • Usura della dentatura.
  • Problemi estetici che possono influenzare negativamente l’autostima

E’ NORMALE SENTIRE DOLORE A CAUSA DEI DENTI AFFOLLATI? 

Provare dolore non è normale in nessun caso!

Anche se i problemi dentali prodotti da un allineamento scorretto dei denti possono essere molti in caso di dolore, o di qualsiasi tipo di fastidio avvertibile, è consigliato consultare il dentista quanto prima possibile.

SE AVETE UNO DI QUESTI SINTOMI È ORA DI CONSULTARE IL DENTISTA!

COME RISOLVERE L’AFFOLLAMENTO DENTALE?

Le apparecchiature ortodontiche sono dispositivi medici con i quali si allineano i denti correggendo le malocclusioni. Quando ben gestite sono estremamente efficaci per curare anche casi estremamente gravi. 

ORTODONZIA: ECCO LE RISPOSTE ALLE VOSTRE DOMANDE!

APPARECCHIO FISSO (BRACKETS)

Di solito questa è l’opzione di trattamento maggiormente utilizzata.

I brackets  possono essere in ceramica o in metallo, sono delle piastrine che vengono incollate sulla parte esterna dei denti per ancorare i fili metallici che “guideranno” i denti nella giusta posizione.

E’ un tipo di ortodonzia molto diffusa ed efficace ma poco gradita dai pazienti adulti in quanto è estremamente visibile.

Gli apparecchi fissi in ceramica rispetto alle loro controparti in metallo sono meno evidenti.

Per il trattamento efficace e rapido delle malocclusione negli adulti è stata messa a punto l’ortodonzia linguale che ha il grande vantaggio di essere completamente invisibile ed è la tecnica attualmente preferita dai pazienti adulti.

ORTODONZIA LINGUALE

L’ortodonzia linguale permette di inserire i brackets nella parte interna (ovvero linguale) dei denti. 

Il dentista, dopo aver  “incollato” gli attacchi ai denti li collega con un filo metallico che esercita una pressione e guida gradualmente i denti nella loro posizione ideale.

POTREBBE INTERESSARVI: ODONTOIATRIA ESTETICA

Potrebbe essere necessario che il dentista inserisca dei separatori tra alcuni denti per creare spazio prima di inserire gli apparecchi.

Gli apparecchi ortodontici vengono usati per correggere problemi di malocclusioni gravi o dismorfosi dento-facciali. Guidano i movimenti dei denti grazie a viti, molle ed archi.

Hanno inoltre un effetto ortopedico, in quanto correggono e guidano la crescita delle basi ossee.

APPARECCHIO MOBILE 

Uno dei grandi vantaggi per quanto riguarda  la loro controparte fissa è l’igiene orale, dato che gli apparecchi mobili possono essere rimossi quando si mangia e quando si fa la pulizia dei denti.

Gli apparecchi mobili così come quello fisso, influiscono in maniera positiva sulla crescita e sullo sviluppo delle arcate e dei mascellari, agendo anche sulla componente ossea e muscolare.

SPLINTAGGIO (SPLINT)

Solitamente si impiega in caso di:

  • Contenzioni post-ortodontiche: casi nei quali è necessario un processo di immobilizzazione che permetta la stabilizzazione dei denti ed evitare che tornino nella posizione originaria (Ad esempio dopo aver portato un apparecchio fisso).
  • Malattia parodontale: lo splintaggio ha la finalità stabilizzare i denti con mobilità aumentata durante e dopo il trattamento parodontale.

Un splint removibile o fisso (linguale) può essere utile anche per correggere lievi sovraffollamenti dei denti anteriori.

Ecco alcuni vantaggi dei dispositivi di contenzione per correggere i denti sovraffollati:

  • Sono un’opzione economica
  • I fermi linguali non sono visibili perché il dentista li inserisce dietro i denti
  • Il trattamento richiede solo poche visite dal dentista

INVISALIGN 

Questo tipo di trattamento utilizza una serie di allineatori in plastica trasparente di spessore appena percettibile che vengono cambiati periodicamente permettendo di spostare gradualmente i denti nella loro posizione ideale.

L’invisalign è progettato per correggere lievi problemi ortodontici in  6/8 mesi e può risolvere in breve tempo il sovraffollamento dei denti anteriori, quando il sovraffollamento è moderato, potrebbero essere necessari fino a 18 mesi per risolverlo con Invisalign.

Questo tipo di ortodonzia invisibile può correggere molti casi ortodontici, da semplici a moderati, ma non quelli severi. E’ compito del dentista  verificare se un paziente può essere un candidato adatto al trattamento con Invisalign.

FACCETTE DENTALI : 

Le faccette possono correggere i problemi estetici legati a denti leggermente sovraffollati.

Per posizionare una faccetta dentale il dentista dovrà rimuovere una parte dello smalto che sarà sostituita da un guscio di porcellana.

Le faccette non raddrizzano i denti, ma migliorano la percezione della parte visibile del sorriso camuffando  i denti “storti”.

Ciò fornisce una parziale soluzione al problema estetico, ma non risolve i problemi del sovraffollamento dentale né, tantomeno, costituisce un’alternativa ad un corretto trattamento ortodontico.

CONTINUA A LEGGERE: FACCETTE DENTALI 

Le faccette dentali non sono un trattamento adatto per i bambini.

SI DEVONO RIMUOVERE I DENTI PRIMA DI INIZIARE UN TRATTAMENTO ORTODONTICO?

La rimozione dei denti prima del trattamento dei denti affollati dipende dal caso dell’individuo.

Alcuni casi dove il dentista può avere bisogno di realizzare l’estrazione di un dente sono: 

  • Casi di iperdontia: Alcune persone nascono con uno o più denti soprannumerari  (in più) prima di iniziare il trattamento ortodontico il dentista dovrà rimuovere i denti soprannumerari.
  • Denti del giudizio: alcune volte è consigliabile rimuovere i denti del giudizio prima di iniziare il trattamento ortodontico. 
  • Estrazioni seriali: A volte, può essere necessario estrarre alcuni denti (normalmente i primi premolari) per creare lo spazio per posizionare correttamente gli altri denti.
ODONTOIATRIA ESTETICA: TUTTO QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE SULLA SALUTE ORALE E L’ESTETICA DENTALE!

Alcuni dentisti non consigliano di rimuovere i denti.

Se il vostro dentista consiglia l’estrazione dei denti e non siete convinti che questa sia la vostra soluzione migliore, è opportuno rivolgersi ad un altro professionista per avere un secondo parere. 

CHE TRATTAMENTO ORTODONTICO SCEGLIERE? 

Il trattamento di denti sovraffollati dipenderà dalla  diagnosi e dalla gravità della condizione.

Ogni paziente è unico così come ogni singolo caso, è per questo che durante il consulto il  professionista, dopo aver contemplato tutte le variabili  cliniche in gioco e le possibili terapie dovrà trasmettere in modo comprensibile al paziente le informazioni utili ad indirizzarlo verso la scelta appropriata.

ESTETICA DENTALE E LA CONNESSIONE CON LA SALUTE ORALE.

E’ POSSIBILE UNA OPZIONE “FAI DA TE”?

In molti e per diversi motivi, cercano online se esiste una maniera “economica” e “veloce” di aggiustare i denti affollati a casa o senza dover rivolgersi dal dentista. 

La risposta è NO.

Poiché non esiste, a livello clinico e per nessuna branca della medicina, un trattamento efficace senza una fase diagnostica corretta che è di pertinenza del medico.

I trattamenti che si possono trovare online di tipo “delivery” come lo “Straight My Teeth”, dove ricevi i tuoi allineatori e tutto il necessario per il tuo trattamento per posta, possono essere un’opzione estremamente dannosa per i pazienti.

I DENTI TENDONO AD AFFOLLARSI CON IL PASSARE DEGLI ANNI anche DOPO UN TRATTAMENTO Ortodontico

L’ortodonzia per trattare i denti sovraffollati, o qualsiasi altro problema ortodontico,  può non essere una soluzione permanente.

Un paziente che abbia ricevuto un trattamento ortodontico da adolescente, con l’avanzare dell’età può nuovamente avere problemi di denti affollati  come corollario del processo di invecchiamento.

Ovviamente il  caso è diverso  quando i denti tornano alla loro posizione precedente subito dopo il trattamento.

In questo caso di recidiva sarà meglio rivolgersi al dentista, in modo che possa controllare i dispositivi di contenzione ed  intervenire precocemente sulla recidiva evitando guai (e costi) più seri.

Avete quesiti inerenti l’odontoiatria?

È sufficiente iscriversi al nostro Canale Youtube ed inviare le vostre richieste che verranno esaurite nel più breve tempo possibile.

Iscrivetevi ed attivate il campanello di notifica per ricevere gli aggiornamenti!

Aspettiamo il vostro feedback!

✔️ Se il problema è odontoiatrico, la nostra esperienza è la soluzione.

Affollamento Dentale

COPYRIGHT

L’uso del testo e/o delle immagini contenute in questo sito, sia per intero che parziale, senza previa autorizzazione è proibita.

Per ogni uso delle immagini e dei testi siete pregati di contattarci preventivamente.

 

Leave a Reply