fbpx

Correlazioni fra salute orale e diabete

By 16 Febbraio 2016Senza categoria
Odontoiatria

Diabete e parodontite: la correlazione

La parodontite, cioè la malattia dei tessuti che sostengono i denti (osso e gengive), è riconosciuta come concausa o fattore aggravante di patologie sistemiche anche gravi.
Oltre ai suoi collegamenti con le patologie cardiovascolari, una ricerca1 mostra che la parodontite ha una relazione biunivoca con il diabete.

Infatti, da una parte il diabete sembra fare crescere il rischio di parodontite attraverso diversi meccanismi; dall’altra, l’infiammazione parodontale ha un impatto negativo sui livelli di zucchero nel sangue. La ricerca ha evidenziato che le persone con diabete rischiano di sviluppare la parodontite tre volte di più rispetto alle persone senza diabete.

Il collegamento fra iperglicemia, alti livelli di zucchero nel sangue, e parodontite è spiegato attraverso meccanismi che coinvolgono le funzioni immunitarie, l’attività dei neutrofili e la biologia delle citochine. Si è scoperto, inoltre, che l’infiammazione parodontale influenza negativamente il controllo glicemico nei diabetici.

Nel corso di alcune ricerche su persone nella Comunità Indiana del fiume Gila, in Arizona, i casi di parodontite grave sono stati associati a livelli più alti di zucchero nel sangue.

Fra le persone affette sia da diabete sia da grave parodontite, si è riscontrata una più alta incidenza di macro-albuminuria (un flusso maggiore della proteina albumina nelle urine) e d’insufficienza renale terminale. Le stesse persone hanno anche mostrato maggiori rischi di sviluppare cardiopatia ischemica e nefropatia diabetica.

Infine, trattare la parodontite ridurrebbe di circa il 4% l’HbA, un indicatore dei livelli di zucchero nel sangue.

La ricerca suggerisce il ripristino ed il mantenimento della salute orale e parodontale come parte fondamentale del trattamento e della prevenzione del diabete.

Bibliografia

  1. Periodontitis and diabetes: a two-way relationship
Contatta un operatore