Giornata mondiale del bacio: Ecco come donare fantastici baci e sorrisi!

By 6 Luglio 2020Senza categoria

Il 06 di luglio si festeggia la giornata mondiale del bacio, e vi abbiamo preparato un elenco di dati curiosi e piccoli consigli per migliorare la vostra salute orale e rendere magici baci e sorrisi.

Un bacio è la migliore manifestazione dell’amore che si prova.

Questo gesto magico può diventare un incubo in presenza di denti sporchi, alito cattivo o di un brutto sorriso.

La bocca sana e pulita è la condizione fondamentale per rendere gradevole una conversazione, un sorriso o un bacio.

Baciare, oltre a sviluppare proprietà germicide grazie alla circolazione del lisozima, scatena reazioni immunologiche positive che migliorano la qualità di vita e favoriscono addirittura la longevità.

Un bacio genera un dispendio energetico da 50 a 150 calorie, come nuotare in piscina per quasi 10 minuti, mette in azione da 12 a 56 muscoli, fa salire la pressione del sangue, aumenta la frequenza cardiaca, stimola la produzione di ormoni e soprattutto accresce la produzione di saliva. (Ref. Articolo pubblicato sulla rivista ”Cuore e Salute”, mensile pubblicato dal Centro per la Lotta contro l’Infarto).

Ma un bacio, se igiene orale è scarsa, può anche “regalare” disaggi e malattie.

POTREBBE INTERESSARVI: DENTI GIALLI: UN AVVISO A PRENDERTI CURA DEI TUOI DENTI.

Malattie causate da agenti patogeni trasmessi durante il bacio:

  • Raffreddore: trasmesso dal contatto diretto con le secrezioni (fluidi e mucose) dal naso e dalla gola della persona infetta.
  • Febbre ghiandolare: nota anche come malattia del bacio. La febbre ghiandolare è il termine comune per un’infezione virale chiamata mononucleosi infettiva, causata dal virus Epstein-Barr.
  • Il virus si diffonde attraverso la saliva e l’infezione si verifica attraverso il contatto.
  • Infezione da herpes: virus della famiglia dell’herpes includono Epstein-Barr, varicella-zoster (causa la varicella) e herpes simplex (causa l’herpes).
    La varicella si diffonde facilmente da persona a persona per contatto diretto, goccioline o diffusione nell’aria.
  • Epatite B: L’infezione può verificarsi quando il sangue infetto o la saliva entrano in contatto diretto con il flusso sanguigno o le mucose di qualcun altro.
  • HIV: Una persona ha maggiori probabilità di essere infettata da questo virus se ha ferite aperte all’interno o intorno alla bocca.
  • Verruche: le verruche in bocca possono essere diffuse attraverso il bacio, specialmente se ci sono aree di trauma recente.
  • Malattia meningococcica: questa è una infezione potenzialmente pericolosa per la vita.
  • È l’infezione delle membrane (meningi) che circondano il cervello e del midollo spinale. Questi batteri possono essere diffusi attraverso il contatto diretto o attraverso le goccioline. Gli studi dimostrano che solo un bacio profondo sembra essere un fattore di rischio.
  • Carie: I batteri che causano la carie non si trovano nella bocca dei neonati. La bocca di un bambino deve essere colonizzata da saliva infetta, che può essere passata da un bacio sulle labbra.

 

Un bacio può donare molti benefici. Non dobbiamo rinunciare a questa espressione d’amore, ma è necessario adottare abitudini di igiene orale che favoriscano la prevenzione delle infezioni durante il bacio come ad esempio:

  • Non baciare quando si è ammalati.
  • Evitare di baciare persone con sintomi evidenti di malattie come quelle menzionate in precedenza.
  • Mantenere una buona igiene orale.
  • Consultare il dentista periodicamente.

D’altra parte sappiamo come mantenere la bocca sana. Ecco l’elenco degli strumenti e delle abitudini che favoriscono un bel bacio.

Lo spazzolino:
Pulire bene i denti e la lingua, utilizzando anche dentifricio e concentrandosi soprattutto sulla zona posteriore. È consigliato cambiare ogni 3 mesi questo utensile di igiene orale.

Il filo interdentale
È un grande alleato per eliminare i residui di cibo annidato negli angoli più remoti del cavo orale. Da usare sempre prima di andare a dormire.

Il collutorio
Il collutorio è importantissimo per disinfettare il cavo orale, combatte l’alitosi e regala una sensazione di freschezza immediata. Ovviamente non bisogna abusarne.

La pulizia dei denti
Realizzare una corretta igiene orale in casa e una pulizia dei denti professionale periodica nello studio dentistico, aiuterà ad eliminare le incrostazioni di placca e tartaro, proteggendo i denti da eventuali carie, malattie dentali e gengivali.

L’alimentazione
Bere acqua e sviluppare corrette abitudini alimentari.
Prima di un bacio, evitare cibi fritti, carne, latticini e spezie.
Come dato curioso; la mela, al finocchio e alla menta aiutano ad una corretta digestione.

Le cattive abitudini
Fumo e alcool favoriscono la secchezza delle fauci e sono nemici dell’alito, quindi è meglio evitarli per quanto possibile.
Ridurre il consumo di caffè poiché l’acidità di questa bevanda facilita la riproduzione dei batteri che causano il cattivo odore.

Ricordatevi sempre di consultare il vostro medico di fiducia se avete dubbi sulla vostra salute generale ed il dentista per la vostra salute orale.

FONTI:

1.

2.

3.

Leave a Reply