alitosi

Igiene Dentale Professionale

alitosi

Igiene Dentale
Professionale

ALITOSI

Il termine medico per definire l’alitosi è bromopnea, il sintomo è l’odore sgradevole dell’aria espirata, attraverso la bocca o il naso, dall’individuo che ne è affetto.
Quanti tipi di alitosi esistono?

Attualmente sono conosciuti e classificati 4 tipi di alitosi:

  • Genuina
  • Persistente (patologica / cronica)
  • Transitoria (fisiologica)
  • Immaginaria (pseudoalitosi)

Potrebbe interessarvi: L’IMPORTANZA DI UN ALITO GRADEVOLE PER IL BENESSERE DELL’INDIVIDUO.

Cause dell’alitosi
L’alito cattivo è prodotto da fattori locali o da patologie respiratorie o metaboliche le cui cause possono essere:
  • Non Patologiche (alito del mattino, età, protesi dentaria, tabacco, farmaci e dieta, scarsa igiene orale).
  • Patologiche (malattie della cavità orale, cause ulcerative, necrosi da radioterapia e chemioterapia, infezioni del faringe e/o delle vie respiratorie).
(QUADRETTO IN BLU)

Fra le cause più comuni dell’alitosi possiamo trovare:

  • Denti del giudizio parzialmente inclusi
  • Cattiva o inesistente igiene orale e del dorso della lingua
  • Denti cariati
  • Piorrea
  • Infezione ai pilastri tonsillari
  • Reflussi gastro-esofagei
  • Ernia iatale

Come capire se si soffre di alitosi?

Ci sono diversi metodi per verificare se c’è alitosi:
  • Auto-percezione
  • Test organolettici olfattivi
  • Misura dei gas di respiro
  • Test di laboratorio
Quali sono le conseguenze per chi soffre di questa condizione?
Questa condizione può creare gravi ripercussioni sulla qualità della vita delle persone, indipendentemente dal livello culturale o sociale.
Le conseguenze più frequenti per le persone con l’alitosi sono:
  • Limitazione della comunicazione orale (specialmente in luoghi più piccoli o chiusi).
  • Minori relazioni interpersonali.
  • Maggiore frequenza di comunicazione tramite segnali o gesti.
  • Copertura della bocca con la mano.
  • Tempo di espirazioni più corti.
  • Spazzolamento compulsivo dei denti (più di 5 volte al giorno).
  • Uso compulsivo di prodotti come collutori, dentifrici, deodoranti bucali, chewing gum e simili.
  • Inizio dell’abitudine al fumo.
  • Limitazione della vita sociale.
  • Aumento dell’ansia e/o dello stress.
  • Interferenza con le relazioni intime.
    Scarsa autostima.
  • Diminuzione della felicità generale in coloro che ne soffrono.
  • Sono stati segnalati casi in cui i pazienti sono stati vittime di bullismo da parte di compagni di scuola, lavoro, coniuge e sconosciuti che hanno prodotto tali traumi psicologici da indurre tentativi di suicidio.
COME SI CURA LA BROMOPNEA
La bromopnea è un problema curabile.

Per ognuna delle cause indicate, è necessario definire una terapia specifica che tenga conto della diagnosi e del quadro clinico complessivo del paziente.

Non è possibile fornire soluzioni univoche per risolvere il problema della bromopnea.

Nel nostro studio, dopo una diagnosi differenziale, in cui si individuano le cause responsabili del sintomo, gli specialisti dello Studio Calesini svilupperanno l’opportuna terapia.

Ricordate che una buona igiene orale e visite di controllo periodiche contribuiscono a prevenire lo sviluppo dell’alitosi oltre che a prevenire molti problemi di salute orale e generale.

COME LIBERARSI DELL’ALITO CATTIVO?