Mancanza dei denti incisivi laterali superiori? Vantaggi dell’approccio MTM

Agenesie dentali, mancanza dei denti laterali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista, mancanza dei denti, agenesie dentali, agenesia dentale, agenesie, agenesia, sorriso gengivale, sorriso, gengivale, gengive, gengiva, dentale, denti, impianto, impianto dentale, impianti dentali, impianto mal posto, smile gum, gum, smile, dentista roma, gaetano calesini, calesini, scuzzo, coppe, centro, dentista roma, dentista, mancanza dei denti, denti, edentulo,

Mancanza dei denti: Le agenesie possono interessare la dentatura decidua, ovvero i denti da latte, nei più piccoli; o la dentatura permanente.

Il dentista dovrà effettuare un’attenta valutazione per decidere come e quando compensare l’assenza dei denti mancanti e suggerendo al paziente la corretta terapia.

Le agenesie sono una patologia abbastanza diffusa e rappresentano un serio handicap estetico che condiziona le relazioni sociali poiché, nella maggioranza dei casi, i denti mancanti sono gli incisivi laterali e lo spazio vuoto dei denti assenti è molto evidente. 

L’agenesia, per ragioni ancora ignote, colpisce più di frequente le donne rispetto agli uomini, soprattutto nel caso della dentizione permanente, di solito è bilaterale, cioè, coinvolge entrambi i lati della bocca.

Oltre ai danni estetici, possono insorgere problemi di fonazione, di malocclusione, di masticazione o affollamento dentale, perché i denti vicini a quelli mancanti tendono a spostarsi per occupare il posto vuoto. 

Altre conseguenze vanno da un maggior rischio di carie dentale a disturbi alle articolazioni temporo-mandibolari, se non si interviene adeguatamente. 

Che fare in caso di agenesie dentali?

Mancanza dei denti:

Nel presente articolo vi presentiamo una delle migliori soluzioni per risolvere l’agenesia bilaterale degli incisivi laterali superiori che, in questo caso, è associata a deficit osseo, cioè alla scarsa quantità di osso presente nel sito edentulo, ed alla marcata inclinazione della pre-maxilla (la parte anteriore del mascellare superiore).

POTREBBE INTERESSARVI ANCHE: (MTM) PREVENZIONE DEL RIASSORBIMENTO CRESTALE POST-TRATTAMENTO

Mancanza dei denti:

Storia clinica.

  • Paziente P.B. maschio di 22 anni.
  • La diagnosi di agenesia dei due incisivi laterali superiori è stata fatta quando il giovane paziente aveva sette anni durante una normale visita di screening. 

In questa sede è stata pianificata la futura terapia ortodontica, da iniziare a 14 anni, che prevedeva il riposizionamento degli incisivi e dei canini nella loro posizione ideale e la creazione degli spazi nella posizione dei laterali.

  • Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista,

    Visione pre-operatoria della zona orale, il paziente indossava ancora i ponti Maryland provvisori incollati agli elementi adiacenti. Sono assai evidenti le concavità gengivali al di sotto dei provvisori. Lo scopo del trattamento implanto-protesico dovrebbe essere la perfetta ricostruzione dell’anatomia dei siti trattati e non solo la sostituzione del dente mancante.

     

  • Ultimata la terapia ortodontica, a 16 anni, lo spazio ottenuto è stato stabilizzato posizionando due provvisori incollati ai denti adiacenti (ponti Maryland)
  • La terapia ortodontica ha creato relazioni dentali ideali sia intra che infra arcata; gli spazi sono perfettamente distribuiti e dopo che una radiografia al polso ha confermato il completamento dello sviluppo osseo è ora possibile procedere alla terapia sostitutiva dei due denti mancanti tramite implantoprotesi.  

Problemi clinici.

 

Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista,

Sezioni radiografiche della CBCT che evidenziano lo scarso volume osseo e, soprattutto la marcata inclinazione della premaxilla che complica molto il corretto posizionamento degli impianti.

 

  • Agenesia bilaterale degli incisivi laterali superiori.
  • Deficit ossei in ambedue i siti che dovranno alloggiare gli impianti.
  • Marcata inclinazione della premaxilla
  • Asimmetria del sorriso.
  • Leggera discromia della dentatura (denti giallini)

Problemi percepiti dal paziente.

  • Insicurezza relativa al possibile distacco casuale dei ponti provvisori durante la normale vita di relazione.
  • Estetica del sorriso alterata dal colore dei denti
  • Desiderio di completare il percorso terapeutico ed avere un sorriso attraente.

Piano di trattamento.

 

Agenesie dentali, mancanza dei denti laterali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista, mancanza dei denti

L’immagine mostra la zona operata nel momento delle impronte, sono già evidenti le bozze radicolari neoformate la dove prima c’erano delle concavità che denunciavano l’assenza dei denti naturali.

Potrebbe interesarvi: Consulenza Virtuale

  • Rigenerazione ossea, tramite l’approccio minimamente invasivo “Morphogenic Tissue Management” che permette di aumentare i volumi ossei e gengivali contestualmente alla inserzione degli impianti (senza utilizzare membrane sintetiche o trapianti di osso).
  • Inserimento di due impianti osteointegrati 
  • Sbiancamento dentale.
  • Inserimento di corone in ceramica integrale per sostituire i due incisivi laterali.

Considerazioni terapeutiche.

Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista,

Visione post-operatorie frontale della zona orale.

Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista, agenesie dentali, agenesia dentale, agenesie, agenesia, sorriso gengivale, sorriso, gengivale, gengive, gengiva, dentale, denti, impianto, impianto dentale, impianti dentali, impianto mal posto, smile gum, gum, smile, dentista roma, gaetano calesini, calesini, scuzzo, coppe, centro, dentista roma, dentista, denti, edentulo,

Visioni post-operatorie laterali della zona orale.

  • Nei siti in cui non è presente il dente permanente l’osso alveolare non è sviluppato.
  • Il trattamento implantare richiede in questi casi l’applicazione di tecniche rigenerative che utilizzano membrane sintetiche, trapianti ossei o innesti di osso sintetico.
  • Le procedure rigenerative richiedono usualmente diverse e successive fasi chirurgiche e tempi terapeutici molto lunghi che in genere superano un anno ma possono facilmente essere molto più lunghi. Infine, le manovre chirurgiche multiple nello stesso sito producono, assai spesso, un aspetto non ideale dei tessuti molli peri-implantari.
  • L’approccio “Morphogenic Tissue Management” permette di ricostruire l’anatomia ideale ed ottenere sistematicamente un brillante risultato funzionale ed estetico stabile nel tempo in un’unica fase chirurgica, contestuale al posizionamento implantare, senza utilizzare membrane o trapianti di osso e contenendo moltissimo i costi economici, temporali, biologici e psicologici del trattamento implanto-protesico.

Tempo totale di trattamento della fase implanto-protesica.

  • Tre mesi e mezzo.
Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista, mancanza dei denti, agenesie dentali, agenesia dentale, agenesie, agenesia, sorriso gengivale, sorriso, gengivale, gengive, gengiva, dentale, denti, impianto, impianto dentale, impianti dentali, impianto mal posto, dentista roma, gaetano calesini, calesini, scuzzo, coppè, centro, dentista roma, dentista, denti, edentulo,

Dettagli intra-orali della situazione clinica dopo undici anni dal completamento delle terapie. L’integrazione funzionale ed estetica è superlativa e la mimesi dei dispositivi implanto-protesici ha largamente superato le aspettative del paziente e dei suoi genitori.

 

Agenesie dentali, impianti dentali, ortodonzia, odontoiatria estetica, dentista roma, dentista, agenesie dentali, agenesia dentale, agenesie, agenesia, sorriso gengivale, sorriso, gengivale, gengive, gengiva, dentale, denti, impianto, impianto dentale, impianti dentali, impianto mal posto, smile gum, gum, smile, dentista roma, gaetano calesini, calesini, scuzzo, coppe, centro, dentista roma, dentista, denti, edentulo,

Le radiografie di controllo evidenziano, oltre allo stato di salute, i livelli ossei ottimali e la stabilità del tessuto osseo rigenerato.

Mancanza dei denti:

 

[/vc_column_text][/vc_column][/full_width_section]

Visita il nostro V-Blog

 

 

Leave a Reply