Brackets
ortodontici
vestibolari

Brackets vestibolari
I Brackets vestibolari (piastrine) sono parte degli apparecchi fissi tradizionali utilizzati comunemente in ortodonzia.

I Brackets vengono realizzati in materiali metallici o in ceramica trasparenti.

Sono posizionati in maniera stabile sulla superficie esterna dei denti e collegati tra loro da un filo ortodontico responsabile del movimento dentario.

Avere i denti diritti non è solo una questione estetica.

La funzionalità del nostro sistema masticatorio è strettamente collegata alla posizione dei denti ed alle caratteristiche della configurazione occlusale (rapporto di combaciamento delle arcate dentali).

Occlusione dentale

La definizione di cosa sia l’occlusione normale o ideale si basa su studi che includono gli aspetti neuromuscolari e morfologici che influenzano la posizione dei denti e la loro funzione.

Numerose e multiformi caratteristiche sono responsabili del fatto che l’occlusione funzionale di ogni individuo sia diversa.

Ortodonzia ed estetica dentale

L’ortodonzia corregge la posizione dei denti e delle arcate dentarie già sviluppate e con basi ossee definite o in arcate ancora in fase di sviluppo.

Oltre al riallineamento dei denti, l’ortodonzia serve per curare le malocclusioni legate ad un rapporto atipico tra i denti.

Visita il nostro Blog: “Agenesie dentali e malocclusioni”

Il mal funzionamento delle arcate dentali può generare dolori a livello dell’articolazione temporo-mandibolare, usure dentali, problemi di masticazione, respirazione e/o fonazione o distonie estetiche.

Alcuni dei casi più frequenti in cui un paziente può averne bisogno di una terapia ortodontica sono:

 

  • Prognatismo mandibolare: quando la mandibola sporge rispetto al mascellare superiore.
  • Cross-bite: quando, a bocca chiusa, i denti inferiori sono esterni rispetto a quelli superiori.
  • Morso aperto: quando gli incisivi superiori non entrano in contatto con quelli inferiori quando la bocca è chiusa, lasciando uno spazio tra le due arcate.
    Questa condizione è spesso correlata con abitudini di “respirazione orale”.
  • Morso profondo: quando a bocca chiusa, i denti dell’arcata superiore coprono eccessivamente quelli dell’arcata inferiore. In alcuni casi i denti possono anche andare a danneggiare gengive e palato, causando ulteriori complicazioni.
  • Overjet aumentato: quando c’è una distanza maggiore del normale tra il margine incisale (quello che si usa per addentare) degli incisivi superiori e quello degli incisivi inferiori. In questo caso gli incisivi superiori, sono esposti ad un maggior rischio di frattura in caso di trauma.
Brackets
La visita specialistica accurata corredata dagli esami diagnostici è essenziale per la corretta elaborazione della diagnosi e del relativo piano di trattamento. Per una corretta progettazione dell’apparecchio occorrono,inoltre, modelli digitali molto precisi della bocca del paziente allo scopo di leggere bene l’asse dei denti per programmarne gli spostamenti selettivi.

Prenoti oggi una visita nel nostro studio e recuperi il Suo sorriso

Avete dubbi o quesiti inerenti l’odontoiatria?
  • NÈ sufficiente inviare le vostre richieste.
  • NVerranno evase nel più breve tempo possibile.
  • NSe il problema è odontoiatrico, la nostra esperienza è la soluzione.