Denti gialli: un avviso a prenderti cura dei tuoi denti!

By 27 Agosto 2019Senza categoria
sbiancamento dentale

In generale è importante stare attenti ai cambiamenti cromatici poiché i denti gialli, oltre che una complicazione estetica, possono essere il sintomo di patologie che richiedono terapie endodontiche, restauri e/o chirurgia dentale.

Per approfondire:

Come sapere se il bleaching (sbiancamento dentale) fa per me?

La decisione riguardante la possibilità di effettuare lo sbiancamento dei denti deve essere preceduta da una diagnosi adeguata e dalla valutazione di un piano di prevenzione di eventuali allergie agli ingredienti contenuti nei gel sbiancanti; dalla valutazione di possibili problemi di sensibilità dei denti; dalla valutazione di malattie dentali (carie) o parodontali (gengivite e parodontite) che controindicano il trattamento di sbiancamento.

Cosa fare prima dello sbiancamento.

Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento è necessario sottoporsi ad un esame dentistico completo della storia clinica e odontoiatrica e dell’esame intra ed extra orale; delle necessarie radiografie, e dello screening per escludere problemi di salute, noduli, piaghe o altri segni di malattia come cancro o infezioni.

Le radiografie endo-orali e la TAC possono essere necessarie per aiutare nella diagnosi di patologie come necrosi della polpa con o senza infezione, valutare dimensioni e anatomia di camere pulpari anomale, displasie pulpari, riassorbimenti radicolari, ecc.  che possono produrre decolorazione dei denti.

La carie, per esempio, è una condizione comune che può far apparire i denti scuri.

I pazienti devono essere informati che i trattamenti di sbiancamento non rimuovono la carie che continuerebbe a progredire comportando la necessità di trattamenti più estesi e costosi.

L’esame della funzione dei denti può rivelare condizioni come il bruxismo o disfunzioni temporo-mandibolari che possono essere aggravate dall’uso delle mascherine per lo sbiancamento.

Una storia di sensibilità dei denti deve essere attentamente studiata per determinare la causa ed il corretto trattamento desensibilizzante che deve precedere il trattamento sbiancante.

La decisione di realizzare un trattamento di sbiancamento dentale in cui il cambiamento di colore è l’unico sintomo preso in considerazione, pur cambiando il colore dei denti, non curerà alcuna sottostante patologia producendo un effetto di mascheramento.

Questo approccio, poiché la vera causa della decolorazione non è trattata, può causare perdita dei denti o altre complicazioni a seconda della condizione di base.

Per approfondire: Cosa è lo Sbiancamento Dentale?

 LINK VBLO: SBIANCAMENTO.

FONTE:
https://www.ada.org/~/media/ADA/About%20the%20ADA/Files/ada_house_of_delegates_whitening_report.ashx

Leave a Reply

Contatta un operatore