Donne, ormoni e salute orale: Ecco i consigli del nostro staff!

By 26 Novembre 2020Approfondimenti, Blog
donne, donna, salute orale, ormoni, ormone, salute, salute dentale, dentista, dentistry

Donne, ormone e salute orale

 Scopri come prevenire e trattare i problemi di salute orale correlati ai cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale, la gravidanza e la menopausa.

Donne e salute orale:

I cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale, la gravidanza e la menopausa aumentano il rischio di sviluppare problemi di salute orale nelle donne.

Le alterazioni ormonali nelle donne: come influenzano la loro salute dentale?

Le gengive, a causa delle alterazioni a carico del sistema immunitario, possono andare incontro ad infiammazione, arrossamento, gonfiore e sanguinamento fino, talvolta, a generare dolore.

Un’accurata e regolare spazzolatura dei denti e l’uso sistematico del filo interdentale possono eliminare l’irritazione ed il sanguinamento gengivale.

Le cause più frequenti delle alterazioni dei livelli ormonali che possono influenzare la salute orale delle donne sono:

  1. Il ciclo mestruale
  2. I contraccettivi ormonali
  3. La menopausa
  4. La gravidanza
  • Ciclo Mestruale: 

Durante l‘ovulazione e nei giorni prima dell’inizio del ciclo, il livello di progesterone (un importante ormone) aumenta favorendo l’infiammazione, l’arrossamento ed il sanguinamento gengivale.

Le donne possono anche sviluppare delle afte, vale a dire  piccole ulcere con una base bianca o grigia circondate da un bordo arrossato.

Le afte non vanno confuse con l’herpes labiale (HSV-1), le afte si sviluppano all’interno della bocca ma non sulle labbra e a differenza dell’herpes labiale non sono contagiose. 

  • Contraccettivi ormonali:

I metodi ormonali per il controllo di natalità come la pillola, l’iniezione, l’anello vaginale o il dispositivo intrauterino ormonale (IUD), possono aumentare i livelli degli ormoni estrogeni e del progesterone nel corpo delle donne.

Come già detto livelli più elevati di alcuni ormoni possono rendere le gengive sensibili, rosse e/o gonfie, le alterazioni ormonali possono anche influenzare il modo in cui la bocca guarisce dopo una estrazione o dopo trattamenti dentali.

Le donne che utilizzano contraccettivi ormonali presentano un rischio maggiore di distacco del coagulo che si forma dopo un’estrazione dentale dando origine ad una complicazione post-estrattiva che può essere molto noiosa, l’alveolite secca.

E’ importante che le donne informino i loro dentisti su tutti i farmaci che assumono, incluso i contraccettivi. 

  • Menopausa: 

La menopausa rappresenta un  cambiamento importante nella vita di una donna. 

Fra le manifestazioni orali della menopausa, correlate all’equilibrio ormonale, ricordiamo  alterazioni del gusto, sensazioni di bruciore e aumento della sensibilità dentale. 

Due i cambiamenti critici di cui essere consapevoli:  secchezza della bocca e osteoporosi. 

  • Bocca secca:

Molte donne durante o dopo la menopausa provano una sensazione di bruciore in bocca,  il disturbo è denominato sindrome della bocca urente. I ricercatori non sono ancora certi che questa sindrome sia legata alla menopausa. 

La saliva contribuisce a contrastare i  batteri che causano la carie.

Il ridotto flusso di saliva causa secchezza della bocca e aumenta il rischio di carie.

E’ importante che durante la menopausa, le donne consultino il loro dentista per ricevere consigli adatti alla loro particolare situazione. 

Ecco alcuni semplici consigli per alleviare i sintomi della bocca secca:

  1. Succhiare ghiaccio o caramelle senza zucchero.
  2. Bere acqua o bevande senza caffeina.
  3. Usare uno spray o un collutorio per ridurre la secchezza delle fauci.
  4. è consigliato un dentifricio al fluoro per ridurre il rischio di carie.
  5. L’alimentazione è un fattore molto importante che può fare la differenza quando si tratta di secchezza della bocca. E raccomandabile evitare cibi salati, piccanti, appiccicosi e zuccherati, così come cibi secchi e difficili da masticare.
  6. Da evitare alcol,  tabacco e caffeina  poiché possono peggiorare la secchezza delle fauci.
  7. L’uso di un umidificatore in camera, durante a notte, aiuta a migliorare il disagio causato da questa condizione.
  • Osteoporosi mascellare

La diminuzione degli estrogeni durante la menopausa può ridurre la densità ossea aumentando il rischio di osteoporosi in ogni donna.

L’osteoporosi indebolisce le strutture ossee che diventano deboli e fragili; a causa dell’osteoporosi le malattie parodontali possono progredire più rapidamente. 

Uno dei segni di perdita ossea della mascella è la “retrazione” delle gengive. 

Quando le gengive si “ritirano” i denti sono suscettibili allo sviluppo di carie radicolari. 

Continua a leggere: (MTM) Prevenzione del riassorbimento crestale post trattamento

Per contribuire a ridurre il rischio di osteoporosi, le donne possono parlare con i loro ortopedici o medici di base per integrare le giuste quantità di calcio e vitamina D ed impostare stili di vita salutari. 

Non fumare ed evitare un eccessivo consumo di alcol aiuta a combattere anche queste patologie orali.

  • Gravidanza: 

La gravidanza può rendere difficile la corretta igiene dentale domiciliare per i sintomi legati alle variazioni ormonali ed alle nausee. Questo aumenta il rischio di sviluppare patologie orali come:

Malattie parodontali:

Il cambiamento dei livelli ormonali durante la gravidanza può innescare o peggiorare malattie parodontali preesistenti.

La parodontite è un’infezione dei tessuti di supporto dei denti (osso e gengive) causata da scorrette abitudini di vita,  tecniche di igiene orale deficitarie e  scarsa frequenza a regolari visite con il dentista e l’igienista dentale.

La placca dentale è una pellicola composta di batteri che si accumula aderendo tenacemente ai denti, si indurisce generando il tartaro e causando la parodontite, una condizione che può determinare dolore, sanguinamento gengivale, masticazione dolorosa, mobilità dentale e/o perdita dei denti.

Le donne che non ricevono cure dentali regolari e le donne che fumano hanno più probabilità di sviluppare la parodontite.

Prendersi cura della propria bocca può aiutare a prevenire la perdita dei denti.

L’usura dello smalto dei denti è un altro problema comune per le donne incinta. 

La nausea mattutina che provoca il vomito nelle future mamme, produce un reflusso di acidi dallo stomaco che, durante il vomito, vengono in contatto con i denti erodendone lo smalto (il rivestimento duro e protettivo all’esterno dei denti).

Anche il bruciore di stomaco, un altro comune disagio della gravidanza, contribuisce alla erosione dello smalto dei denti a causa dei reflussi acidi che dallo stomaco salgono in gola e in bocca. 

Potrebbe interessarvi: Parto prematuro e salute orale

Per prevenire questa erosione dentale, l’American Dental Association raccomanda di sciacquare la bocca con 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio mescolato in una tazza d’acqua 30 minuti prima di lavarsi i denti.

Visite odontoiatriche e Igiene dentale.

Alcune donne, hanno sviluppato paure e preoccupazioni a causa di spiacevoli esperienze vissute in passato.  Questo potrebbe generare un atteggiamento di disagio nei confronti  delle visite odontoiatriche ancora più accentuato durante periodi particolari come la gravidanza e la menopausa.

è opportuno, tuttavia, superare questi ostacoli psicologici ed effettuare le visite regolari dal dentista soprattutto durante questi periodi di fluttuazioni ormonali importanti. 

Quando la donna ha la conferma del suo stato di gravidanza dovrebbe  avvisare il medico di base ed il dentista. Questa raccomandazione è ancor più importante se ha iniziato o ha intenzione di iniziare un piano di cura odontoiatrico poiché il dentista potrebbe avere bisogno di realizzare radiografie di routine durante le fase diagnostiche delle visite.

Se avete bisogno di un trattamento d’emergenza o di radiografie dentali specifiche per trattare un problema serio, il vostro dentista avrà cura di cura di proteggere il vostro bambino con degli appositi schermi radioprotettivi. Anche se il rischio per la salute del vostro bambino non ancora nato alla esposizione di essi è molto ridotto.

Programmare la visita dentistica prima, o all’inizio, della gravidanza è semplice e molto utile per prevenire i problemi odontoiatrici.

Non trascurate la salute orale. La miglior terapia è la prevenzione.  Fate precocemente i trattamenti dentali necessari per proteggere la vostra salute e quella del vostro bambino.

Questo articolo è stato ispirato a
https://www.padental.org/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4195183/
https://www.mouthhealthy.org/

VISITATE IL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI APPROFONDIMENTI SULL’ODONTOIATRIA

Leave a Reply