TIROIDE, SALUTE ORALE E ODONTOIATRIA

By 2 Novembre 2020Blog
Tiroide e salute orale, dentista, roma, centro, odontoiatria, specialista, ortodonzia, gnatologia

Le manifestazioni orali di malattie e disturbi della tiroide sono rare ma spesso ignorate da molti specialisti e pazienti.

Ciò può portare a diagnosi errate ed una cura impropria del paziente.

I dentisti e loro pazienti non sono esente di questa problematica. 

Oggi vi spiegheremo perché è così importante prendersi cura di questa ghiandola, informare il dentista di eventuali patologie e prestare attenzione ai sintomi.

GHIANDOLA TIROIDE 

La tiroide è una piccola ghiandola endocrina che si trova più o meno alla base del collo.

Ha una forma simile a quella di una farfalla e produce diversi ormoni che l’organismo utilizza per svolgere compiti fondamentali come:

  • Controllo del metabolismo
  • Sviluppo di ossa e muscoli
  • funzionamento del cervello.

Per questa ragione è importante monitorarla, soprattutto per le donne e per le persone che nel loro nucleo famigliare hanno avuto persone con problemi a questa ghiandola.

Il più delle volte si può convivere senza troppi fastidi con i disturbi causati da questa patologia seguendo la terapia prescritta dallo specialista e adottando le corrette abitudini alimentari ed uno stile di vita salutare. In altre situazioni, invece, potrebbero emergere malattie più serie per le quali, tuttavia, esistono i giusti trattamenti.

METABOLISMO: 

La tiroide aiuta a:

  • Riduce i livelli di colesterolo, promuove l’utilizzo di grassi (lipolisi) e del tessuto adiposo (lipogenesi).
  • Aumentare il consumo di ossigeno e la produzione di calore.
  • Stimola la produzione di zuccheri da parte del fegato.
  • Aumenta la capacità di assimilazione del glucosio da parte dell’organismo. 
  • Aumenta la motilità dell’intestino. 

Ecco perché questa patologia ha ripercussioni sul peso e sulla capacità di assimilare nutrienti, anche la temperatura interna è influenzata dalla tiroide. 

La tiroide sintetizza diverse proteine, tra cui quelle che compongono la struttura del sistema nervoso.

Da questa funzione dipende lo sviluppo dello scheletro, del cervello e della pelle fin da quando il feto è ancora nell’utero materno, Anche la forza dei muscoli, compreso quello cardiaco, il respiro e la produzione di globuli rossi da parte del midollo osseo sono soggetti alle funzioni di questo organo.

  • Si occupa di mettere in circolo alcuni ormoni, ovvero la tetraiodotironina o tiroxina, chiamata comunemente T4 e la tri-iodotironina, che troverai come T3.
  • La funzionalità di questa ghiandola inoltre dipende da un terzo ormone, detto tireostimolante e prodotto dall’ipofisi: il TSH. 

Questi ormoni determinano il genere biologico, cioè se sei maschio o femmina e stimolano la formazione degli organi genitali, dei peli e dei capelli.

Con tutte le funzioni che ricopre, se la tiroide sviluppa un difetto di funzionamento può davvero essere un problema.

tiroide

Tiroide e salute orale, dentista, roma, centro, odontoiatria, specialista, ortodonzia, gnatologia

tiroide

Quali sono le patologie che possono interessare questa ghiandola? 

Ipertiroidismo

Si verifica quando la tiroide diventa troppo attiva e produce più ormoni di quelli che risultano necessari per l’organismo. Si manifesta soprattutto con perdita di peso e aumento dell’appetito, ma anche con intolleranza al caldo, nervosismo, sudorazioni e ciclo mestruale irregolare.

Ipotiroidismo

In questa condizione, al contrario che nell’ipertiroidismo,  abbiamo una funzione tiroidea rallentata e che non produce la quantità di ormoni richiesti dal resto del corpo, influenzando il nostro metabolismo;  questo produce, come primo sintomo, l’aumento del peso corporeo.

altri sintomi sono: debolezza, capelli assottigliati e fragili, voce rauca e problemi di memoria. Questi  sintomi, anche se non sembrano collegati fra loro, possono in realtà dipendere da questa condizione.

Infiammazione della tiroidite

Di questa condizione, esistono diverse forme. Alcune di queste sono asintomatiche, altre si manifestano con un gonfiore del collo, che può anche provocare dolore, e febbre.

Tiroidite di Hashimoto

Una condizione della tiroide tra le più comuni è il morbo di Hashimoto.

Si tratta di una reazione autoimmune in cui il sistema immunitario attacca le cellule della ghiandola endocrina, è una malattia infiammatoria cronica, che riduce le funzionalità della tiroide fino a sfociare nell’ipotiroidismo.

I sintomi possono essere diversi e variano da individuo ad individuo, quelli più frequenti sono: perdita di peso, riduzione della sudorazione, crampi muscolari, capelli e la pelle secca associati  a stanchezza intensa ed innaturale.

POTREBBE INTERESARVI: EPATITE E SALUTE ORALE

Gozzo

Non è solo un fatto estetico, ma un vero e proprio problema di salute. In poche parole, la tiroide si gonfia e produce l’aumento di volume del collo. Le cause possono essere diverse. 

Noduli alla tiroide

Sono formazioni tumorali delimitate e localizzate all’interno della tiroide.

La maggior parte di queste formazioni ha natura benigna e non provoca troppe conseguenze per il corretto funzionamento della ghiandola, in alcuni pazienti però possono comprimere le strutture attorno alla ghiandola e creare problemi di respirazione o di deglutizione. 

Tumore alla tiroide

Il cancro alla tiroide è di natura maligna e spesso è necessaria una tiroidectomia, cioè una rimozione totale o parziale della ghiandola.

Morbo di Basedow-Graves

E’ una forma di ipertiroidismo dovuta soprattutto alla carenza di iodio nell’alimentazione, è una condizione piuttosto nota, che in alcuni casi produce un rigonfiamento degli occhi così importante che altera l’espressione del volto e rende difficile abbassare le palpebre.

Il più delle volte si può convivere con un problema alla tiroide  senza troppi problemi, tuttavia è opportuna una diagnosi precoce perché il suo peggioramento può compromette funzioni fondamentali per la stessa sopravvivenza.

Gli esami di controllo per la tiroide

Una semplice visita medica e un prelievo di sangue sono gli esami più comuni per valutare se la quantità di ormoni prodotti da questa ghiandola è regolare oppure no. 

In caso vi siano sospetti di un problema più serio in corso, il medico o lo specialista, dovrà prescrivere altri tipi di test diagnostici più dettagliati come test degli autoanticorpi, la scintigrafia o l’ecografia.

Perché è importante la conoscenza di questa patologia per i trattamenti odontoiatrici?

Perché sulla base di queste caratteristiche, ma anche delle diverse patologie e condizioni mediche, fisiche ed emozionali, viene fatta una corretta diagnosi clinica adatta al paziente ed un piano di trattamento creato con particolare attenzione ai sintomi presenti al momento della cura. la diagnosi di patologie alla tiroide è importante anche per la eventuale prescrizione dei farmaci, specialmente gli analgesici oppioidi che nei casi di ipotiroidismo possono portare a coma mixoedemico.

In ogni seduta, lo specialista dovrà anche monitorare l’evoluzione dei sintomi visibili e quelli riferiti dal paziente per eventuali cambi nel piano di cura e per poter fornire le corrette raccomandazioni e, se fosse necessario, indicare al paziente una visita specialistica.

Quando è opportuna una visita specialistica?

Quando sia presente uno dei sintomi descritti in precedenza, in particolare il gonfiore del collo o le anomalie nel peso o nella percezione del calore e quando in famiglia siano presenti casi di problemi alla tiroide sarà opportuno sottoporsi ad accertamenti.

Per concludere è importante rivolgersi allo specialista per qualsiasi sintomo e non tentare di trovare soluzioni casalinghe per patologie che potrebbero mettere a rischio la vostra salute generale.

Altrettanto importante è informare il vostro medico ed il vostro dentista degli eventuali problemi.

FONTI:

  1. https://www.galliera.it
  2. https://www.ildentistamoderno.com/
  3. https://www.epicuramed.it

 

Leave a Reply

Bruxismo
Next Post