Diabete e salute orale

By 14 Novembre 2020Blog
diabete, diabetes, salute orale, dental care, world diabetes day

Diabete:

Il 14 di novembre festeggiamo il World Diabetes Day

Durante la settimana dal 09 al 14 novembre, saranno diversi gli eventi dedicati a questo tema. 

Un articolo del “Journal of the American Dental Association prevede che nei prossimi anni ci sarà un aumento progressivo di pazienti affetti da diabete. 

In relazione a questa evidenza scientifica  dentisti ed igienisti dentali dovrebbero dedicare maggior attenzione sia all’anamnesi che alle diagnosi nei loro pazienti.

Si deve considerare attentamente che gli aspetti sistemici ed orali di questa malattia hanno un significativo impatto sul trattamento odontoiatrico.

In questo post cercheremo di riassumere per voi quanto sia importante individuare precocemente segni e sintomi della malattia, utili per facilitare il vostro medico nel formulare la diagnosi ed impostare la corretta terapia del diabete.

Condivideremo, inoltre, alcune considerazioni sul trattamento dentale per il paziente con diabete.

DIABETE

Il diabete è un grave problema di salute.

Il termine diabete descrive un gruppo di disturbi caratterizzati da elevati livelli di glucosio nel sangue e da anomalie nel metabolismo di carboidrati, grassi e proteine.

I professionisti dell’odontoiatria possono giocare un significativo ruolo nel preservare la salute orale e generale dei pazienti con diabete mellito poiché alcune malattie e disturbi orali sono associati a questa patologia. 

Questa malattia, di solito, ha un impatto diretto anche sulle cure dentali. 

Anche se altri disturbi orali sono stati associati al diabete mellito, i dati supportano il fatto che la parodontite può essere un’ulteriore complicanza del diabete, inoltre, la parodontite è stata identificata come un possibile ulteriore fattore di rischio nei soggetti con diabete.

I pazienti con diabete di vecchia data e/o scarsamente controllato, rischiano di sviluppare candidosi orale e corrono un rischio maggiore di sviluppare la parodontite.

La parodontite costituisce anche un fattore di rischio per lo sviluppo di altre complicanze cliniche del diabete. 

L’evidenza scientifica, supportata da diversi studi, suggerisce che i cambiamenti nella salute parodontale sono la prima manifestazione clinica di questa condizione.

SINTOMI COMUNI

  • Minzione più frequente del solito
  • Sete e sensazione di bocca secca
  • Avvertire molta fame (anche se si sta mangiando)
  • Estrema affaticabilità
  • Visione sfocata
  • Guarigione  di eventuali ferite ritardata
  • Perdita di peso (anche se si mangia di più)
  • Formicolio, dolore o intorpidimento alle mani/piedi.

Ricordatevi che la diagnosi precoce ed il corretto trattamento  del diabete riducono il rischio di sviluppare complicanze.

“A novembre Prenditi A Cuore, Fatti Vedere! Se hai già una diagnosi di diabete di tipo 2, dal 9 al 13 novembre 2020, potrai ricevere una consulenza diabetologica gratuita presso uno dei Centri specialistici aderenti all’iniziativa.
Chiama il NUMERO VERDE 800 042727 per prenotare il tuo appuntamento, attivo dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. L’elenco in aggiornamento dei Centri aderenti è consultabile su www.settimanadeldiabete.it

QUAL’È LA RELAZIONE TRA SALUTE ORALE E DIABETE?

Uno studio trasversale condotto in un distretto sanitario in Svezia per confrontare e studiare  la salute orale in 102 pazienti con diabete di tipo due (2) e 102 non diabetici, abitanti nella stessa area geografica e trattati nelle stesse cliniche del Servizio Dentale Pubblico, ha rivelato che: 

  • I pazienti diabetici hanno presentato secchezza delle fauci in misura significativamente maggiore rispetto ai controlli nei non diabetici.
  • Le patologie parodontali erano più frequenti nel gruppo dei diabetici così come le lesioni cariose.
  • I soggetti diabetici hanno mostrato una maggiore necessità di trattamenti parodontali, di cure della carie e di riabilitazioni protesiche.
  • Le persone con diabete di vecchia data o con scarso controllo metabolico della malattia avevano lesioni cariose più evidenti, così anche i pazienti in terapia insulinica rispetto ai pazienti in terapia orale/dieta o combinata.

Potrebbe interessarvi: Parodontite

In conclusione, le persone con diabete presentano condizioni di salute orale più precarie rispetto ai pazienti che non hanno questa patologia. 

Una stretta collaborazione tra il paziente, l’assistenza sanitaria di base ed i professionisti della salute orale è un modo efficace per migliorare la salute generale ed orale del paziente diabetico.

La gestione sicura del paziente con diabete richiede una comunicazione efficace che parta dalla prima visita odontoiatrica e dalla accurata compilazione della storia clinica fino alla formulazione del piano di trattamento.

I dentisti dovrebbero avere familiarità con le tecniche per diagnosticare, trattare e prevenire i disturbi stomatologici nei pazienti con diabete e dedicare a questi pazienti la giusta  attenzione.

Ricordate, però, che la miglior cura è la prevenzione. 

Visitate periodicamente il vostro medico e rivolgete agli specialisti  le domande per chiarire i vostri dubbi.

Leave a Reply